La tua Carriera Dipende da Te

Che tu sia un Manager o un Freelance, che tu sia uno Specialista o un Impiegato, la tua Carriera, e la tua Employability (la capacità che tu riesca a trovare un altro lavoro) non dipendono dall’Azienda.
Dipendono da Te.

E’ un tema emerso l’ultimo congresso Nazionale dell’Associazione Italiana Direzione del Personale a Genova, e condiviso tanto dagli HR Manager quanto da chi lavora come Consulente nelle HR.

Facciamo un passo indietro. Il Cambiamento avvenuto negli ultimi decenni, complice la digitalizzazione e la globalizzazione, ha aumentato l’efficienza e la competitività delle Aziende in tutto il mondo.

companies life span

Durata media delle Aziende vs. Durata media della Vita Umana

Come si può vedere nella figura sopra, dagli anni Cinquanta ad oggi la durata della vita umana si è allungata. Ma la durata di vita delle Aziende si è accorciata. Pertanto, salvo pochi casi, è statisticamente probabile che l’Azienda presso la quale lavori non esisterà più quando arriverai all’età della pensione. E quindi non puoi certo aspettarti che sia l’Azienda a decidere del tuo futuro. Devi farlo tu.

E’ vero che le Aziende hanno piani di sviluppo dei Talenti interni, che erano una volta esemplificati con dissacrante ironia in alcuni importanti pezzi di Cinema italiano (vedi sotto).

 

Ma in genere la “Pianificazione della Carriera” in Azienda esiste solo per alcuni livelli, quindi se non sei parte di questi è più che possibile che nessuna Carriera sia stata pianificata per te. E se poi l’Azienda deve chiudere o ridimensionarsi prima che tu raggiunga quel livello, anche quella Pianificazione sarebbe servita a ben poco.

Nel resto d’Europa c’è una grande sensibilità in questo senso: alcuni responsabili HR hanno notato come Managers e Individui in Germania e UK chiedono espressamente formazione sulla Leadership, sullo Sviluppo Personale, supporto al Cambiamento. Evidenziando come queste sono skills cruciali per mantenersi all’altezza della crescente complessità della nostra epoca.

In Italia purtroppo la sensibilità è quasi al contrario. Si sente spesso dire:

  • “l’Azienda deve dirmi quali sono i miei obiettivi”
  • “adesso non ho tempo per fare un corso o un meeting”
  • “appena ho tempo mi iscrivo”
  • “ma devo proprio andarci?”

Il che riflette una incapacità cronica di uscire dall’imbuto del “vorrei ma non posso”. Del “sono legato all’Azienda a doppio filo come alla Mamma, senza di lei non saprei nemmeno come fare, è lei a dirmi quello che devo fare“.

Mentre in un passato assistenzialista questo poteva essere un comportamento funzionale, oggi non è più possibile.

Ecco perché il Cambiamento deve Partire da Te.

-> Devi essere tu a confrontarti con i tuoi pari, e valutare cosa potrebbe aiutare il tuo sviluppo.

-> Devi essere tu a informarti su quali sono i principali trend, e cosa ti ci vorrebbe per seguirli.

-> Devi essere tu a chiedere all’Azienda lo sviluppo, la formazione e i percorsi che ti servono per mantenerti all’altezza del tuo ruolo. E per prepararti a nuove sfide.

-> Devi essere tu a immaginare dove vuoi arrivare. E Pianificare come arrivarci.

Perché, la tua Carriera, dipende da Te.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *